Casa ST39

La casa si colloca in una delle vie centrali e storiche di Pozzallo, una cittadina sul mare a sud della Sicilia. Il carattere della via con fronti a cortina, una volta contraddistinta da edifici bassi con ingressi decorati, è stato fortemente compromesso negli anni '70 da un mercato che ha dato spazio ad ampie demolizioni e alla realizzazione di condomini multipiano. Casa ST39 ha mantenuto fondamentalmente e fortunatamente il suo carattere di edificio storico dei primi del '900, con due ampie stanze a volta a crociera che si affacciano sulla strada e con i muri perimetrali del lotto in pietra.

L'intervento ha rigenerato questa piccola realtà, trasformando casa ST39 in una residenza introversa, che si isola dalla caoticità del contesto architettonico e si rivolge al suo interno verso il nuovo cortile, ricreato tramite la sottrazione di varie superfetazioni e la realizzazione di un ampliamento con sviluppo ad L, che l'ha resa funzionale alle nuove esigenze della famiglia. L'ampliamento di 130 mq, che ospita principalmente la zona notte, si distribuisce su tre livelli la cui superficie si riduce progressivamente verso l'alto. In questo modo ogni piano si arricchisce di una terrazza e il cortile risulta luminoso e allo stesso tempo piacevolmente ombreggiato, uno spazio aperto la cui intimità e ariosità offrono una nuova dimensione di vita alla casa. Se sul fronte strada, quello pubblico, la casa dichiara quasi unicamente il suo carattere storico, nel cortile l'inserimento di un nuovo layer, decisamente contemporaneo, è evidente.

LUOGO: Pozzallo (RG)
ANNO: 2018
COMMITTENTE: Privato
PROGETTO ARCHITETTONICO: Archiground
MQ: 180

FOTO: Andrea Ceriani

Casa ST39

La casa si colloca in una delle vie centrali e storiche di Pozzallo, una cittadina sul mare a sud della Sicilia. Il carattere della via con fronti a cortina, una volta contraddistinta da edifici bassi con ingressi decorati, è stato fortemente compromesso negli anni '70 da un mercato che ha dato spazio ad ampie demolizioni e alla realizzazione di condomini multipiano. Casa ST39 ha mantenuto fondamentalmente e fortunatamente il suo carattere di edificio storico dei primi del '900, con due ampie stanze a volta a crociera che si affacciano sulla strada e con i muri perimetrali del lotto in pietra.

L'intervento ha rigenerato questa piccola realtà, trasformando casa ST39 in una residenza introversa, che si isola dalla caoticità del contesto architettonico e si rivolge al suo interno verso il nuovo cortile, ricreato tramite la sottrazione di varie superfetazioni e la realizzazione di un ampliamento con sviluppo ad L, che l'ha resa funzionale alle nuove esigenze della famiglia. L'ampliamento di 130 mq, che ospita principalmente la zona notte, si distribuisce su tre livelli la cui superficie si riduce progressivamente verso l'alto. In questo modo ogni piano si arricchisce di una terrazza e il cortile risulta luminoso e allo stesso tempo piacevolmente ombreggiato, uno spazio aperto la cui intimità e ariosità offrono una nuova dimensione di vita alla casa. Se sul fronte strada, quello pubblico, la casa dichiara quasi unicamente il suo carattere storico, nel cortile l'inserimento di un nuovo layer, decisamente contemporaneo, è evidente.

LUOGO: Pozzallo (RG)
ANNO: 2018
COMMITTENTE: Privato
PROGETTO ARCHITETTONICO: Archiground
MQ: 180

FOTO: Andrea Ceriani